La marmellata di arance della zia Luciana

Immagine rimossa.

Mancano pochi giorni a Natale ... per creare l'atmosfera, ho preparato questa marmellata di arance e mandarini, secondo la ricetta di mia zia Luciana. Non faccio conserve, ho troppa paura del botulino & Co., quindi preparo solo uno o due barattoli alla volta e li consumo immediatamente. Come al solito, molto facile da preparare, personalmente mi piace spalmarla su pane e burro, ma anche come guarnizione per la panna cotta! Per 2 vasetti 2 calotte di arance e 2 di clementine biologici (circa 250 g grammi) circa lo stesso peso di zucchero di canna (poiché non sono conserve, ne uso un po 'meno, come 200 g per 250 g di scorze) succo di 1 limone acqua (circa 200cc) cannella chiodi di garofano

Di solito preparo questa marmellata per usare le bucce d'arancia dei frutti che mangio, quindi conservo le calotte in frigorifero, in una ciotola con un po 'd'acqua, per mantenerle morbide fino a quando non faccio la marmellata. Tagliare le bucce a quadratini (circa 1-2 cm di lato), quindi versarle in una casseruola a bordi alti con fondo spesso, insieme a zucchero, succo di limone, acqua (circa 1 tazza, dovrebbe coprire la miscela di bucce), quindi cospargere con cannella grattugiata e aggiungere una manciata di chiodi di garofano (circa 10). Mescolare con un cucchiaio e iniziare a cuocere a fuoco basso, con un coperchio, per circa 1 ora e 1/2, mescolando di volta in volta. Quindi frullare grossolanamente il composto con un miscelatore tipo minipimer, mantenendo alcuni pezzi interi. Cuocere per qualche altro minuto, mescolare bene, quindi versare nei vasetti e lasciare raffreddare. Dopodiché mettere in frigorifero. Buona degustazione!

Consigliati per te